fibre alimentari cosa sono e dove si trovano

Tutto sui nutrienti – Puntata 4: le Fibre

Le fibre, come i carboidrati, le proteine ed i grassi, sono fondamentali per la nostra dieta, ne sentiamo spesso parlare ma sappiamo cosa sono?

Cosa sono le fibre

Le fibre fanno parte dei carboidrati e sono apparentemente inutili, visto che il nostro organismo non è in grado di digerirle. In realtà sono fondamentali per il corretto transito intestinale e servono inoltre come nutrimento per i batteri del colon, il cosiddetto e importantissimo microbiota.

Le fibre possono essere distinte in due grandi gruppi, solubili e insolubili.

  • Fibre solubili: (tra cui pectine, gomme, carragenine, inulina) svolgono la funzione di nutrimento per il microbiota.
  • Fibre solubili (per esempio cellulosa, lignina, ecc) hanno per lo più la funzione di facilitare il transito intestinale.

Dove si trovano le fibre

Le fibre alimentari sono praticamente tutte di origine vegetale.

Gli alimenti più ricchi di fibre sono:

  • frutta secca
  • legumi
  • cereali integrali
  • frutta e verdure

Le fibre contenute nei prodotti a base di cereali contengono principalmente fibre insolubili, mentre frutta e verdura contengono per lo più fibre solubili.

Quante fibre dobbiamo assumere

Non abbiamo riferimento normativo esplicito come per gli altri macro e micro nutrienti in merito al fabbisogno giornaliero.

L’Autorità Europea per al sicurezza alimentare (EFSA) suggerisce il consumo di almeno 25g di fibre al giorno per un uomo adulto. Per quanto riguarda invece l’apporto calorico, l’energia che apporta un grammo di fibre è pari a 2 kcal (contro le 4 kcal apportate da un grammo di carboidrati e di proteine).  

Le etichette

Leggi le etichette per valutare il contenuto di fibre degli alimenti che acquisti. Possiamo trovare uno di questi claims:

  • Fonte di fibre: è consentita solo se il prodotto contiene almeno 3 g di fibre per 100 g o almeno 1,5 g di fibre per 100 kcal
  • Ad alto contenuto di fibre: è consentita solo se il prodotto contiene almeno 6 g di fibre per 100 g o almeno 3 g di fibre per 100 kcal
Daniela Maurizi chi è

Laureata in Chimica con specializzazione post-laurea alla De Montfort University di Leicester (UK),

mi occupo da sempre di Sicurezza Alimentare.

Lo faccio con la mia azienda, Gruppo Maurizi, ma anche come formatrice e relatrice in Master e Convegni nazionali.

Invitata spesso in radio e televisione come esperta, collaboro con DiMartedì, il programma di Giovanni Floris.

Nel tempo libero divoro film in lingua originale e mi nutro di musica pop.

Il mio piatto forte?
Il tiramisù con le uova delle mie galline.

Condividi anche tu la Sicurezza Alimentare: