come acquistare la carne

Come acquistare la carne

In questo articolo ti parlo di come acquistare, conservare e cucinare la carne in maniera sicura.

Questi consigli ti aiuteranno a fare la spesa più consapevolmente, a conservare l’alimento nel modo corretto e a preparare un cenone salubre e sicuro.

Come è nata la bistecca

Si dice che il termine “bistecca” sia stato coniato dai fiorentini nel ‘500.

Sembra che, durante una festa a Firenze, mentre venivano servite le “carbonate” cotte sulla brace, un gruppo di inglesi presenti abbia assaggiato la carne e gridato entusiasta “beef steak!” per averne altra e che, da quel momento, il termine sia stato italianizzato in “bistecca”.

 

A cosa bisogna fare attenzione

La carne è un alimento delicato dal punto di vista della sicurezza alimentare, quindi è molto importante valutare alcuni aspetti fondamentali al momento dell’acquisto, della conservazione e della cottura:

Al supermercato

  1. La temperatura – tutti i tipi di carne dovrebbero essere conservati ad una temperatura compresa tra +2°C e + 4°C. Puoi controllare questi valori guardando il display sui banchi espositori della carne. Una temperatura di conservazione che arrivi fino a +6°C è ancora accettabile, anche se non è ottimale. Evita di acquistare la carne se è conservata a temperature maggiori di 6°C

 

  1. Il banco – ogni tipo di carne (bovino, suino e pollame) ospita alcuni batteri particolari caratteristici dell’animale.

Il più conosciuto è quello della salmonella, che tipicamente si trova sulle carni di pollo, ma ce ne sono altri.

Per evitare il passaggio dei batteri da una tipologia di carne all’altra, è buona regola che i tagli siano ben separati tra loro.

Verifica sempre che i vari tipi di carne siano disposti ad una giusta distanza in modo che non ci siano contaminazioni

 

In frigorifero

  1. Conservazione – nel frigorifero di casa valgono le stesse raccomandazioni fatte dei due punti precedenti, con le giuste limitazioni dettate dalla capienza e dalla tipologia di frigorifero.

Cerca di mantenere separati i tagli e riponi tutte le carni nello scomparto del frigorifero più idoneo: per orientarti fai attenzione alle temperature indicate per i singoli scomparti.

 

Ai fornelli

  1. Cottura – cuocere la carne è fondamentale per contenere la sua carica batterica.

Mentre le carni di pollo e maiale devono essere cotte accuratamente in ogni loro parte, la carne rossa può essere lasciata “al sangue” al suo interno.

Questo perché i batteri che vi sono naturalmente presenti, tendono a rimanere sulla superficie di taglio.

 

Daniela Maurizi chi è

Laureata in Chimica con specializzazione post-laurea alla De Montfort University di Leicester (UK),

mi occupo da sempre di Sicurezza Alimentare.

Lo faccio con la mia azienda, Gruppo Maurizi, ma anche come formatrice e relatrice in Master e Convegni nazionali.

Invitata spesso in radio e televisione come esperta, collaboro con DiMartedì, il programma di Giovanni Floris.

Nel tempo libero divoro film in lingua originale e mi nutro di musica pop.

Il mio piatto forte?
Il tiramisù con le uova delle mie galline.