Ci sono più vitamine negli estratti o nei centrifugati?

Le bevande vitaminiche non mancano mai al bar, ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti ma quando scegliamo pensiamo al contenuto di vitamine, che varia a seconda dei casi, e seguiamo poche e semplici regole per consumarli al meglio.

Per la rivista il Salvagente, abbiamo portato in laboratorio sei campioni di estratti e centrifugati e li abbiamo analizzati per capire le differenze nel contenuto di vitamine A, C ed E:

 

  • vitaminico (fragola ,mela, ananas)
  • detox (mela ,carota, zenzero e cannella)
  • leggero (carota, finocchi, sedano)

 

Nel video risultati e consigli:

 

Daniela Maurizi chi è

Laureata in Chimica con specializzazione post-laurea alla De Montfort University di Leicester (UK),

mi occupo da sempre di Sicurezza Alimentare.

Lo faccio con la mia azienda, Gruppo Maurizi, ma anche come formatrice e relatrice in Master e Convegni nazionali.

Invitata spesso in radio e televisione come esperta, collaboro con DiMartedì, il programma di Giovanni Floris.

Nel tempo libero divoro film in lingua originale e mi nutro di musica pop.

Il mio piatto forte?
Il tiramisù con le uova delle mie galline.

Condividi anche tu la Sicurezza Alimentare: