differenza tra data di scadenza e da consumare preferibilmente entro

Che differenza c’è tra “da consumare entro” e “da consumare preferibilmente entro”

In questo video ti parlo di come consumare i cibi in modo sicuro, facendo attenzione a queste due diciture che indicano, rispettivamente, la data di scadenza ed il termine minimo di conservazione dell’alimento.

La data di scadenza

Riguarda gli alimenti deperibili.

Quali alimenti

  1. Carne
  2. Pesce
  3. Formaggio
  4. Latte
  5. Pasta fresca
  6. Insalate in busta
  7. Yogurt

Chi la stabilisce

La scadenza è stabilita dal produttore dell’alimento in base alla sua esperienza o ad analisi di laboratorio che verificano la durabilità del prodotto (shelf life).

La shelf life è determinata in laboratorio: gli alimenti vengono stressati dal punto di vista della temperatura e dell’umidità e si osserva come evolve la degradazione dell’alimento nel tempo.

La data di scadenza è tassativa: gli alimenti consumati successivamente non sono sicuri e non devono essere consumati.

Cosa prevede la legge

Per legge, gli alimenti possono essere commercializzati fino al giorno della scadenza e prevede delle multe per chi non rispetta questo temine

Il termine minimo di conservazione

Riguarda gli alimenti non deperibili.

Quali alimenti 

  1. Tonno
  2. Pasta
  3. Riso
  4. Biscotti
  5. Merendine
  6. Legumi
  7. Cioccolata

Chi lo stabilisce

Come la scadenza, il termine minimo di conservazione è stabilito dal produttore ed indica il periodo nel quale l’alimento conserva le caratteristiche di freschezza che ha in produzione (per esempio la fragranza dei biscotti).

Il termine non è tassativo: gli alimenti possono essere consumati anche dopo la data di preferibile consumo perché sono sicuri ma meno “buoni”.

Cosa prevede la legge

Diversamente da quanto previsto per la scadenza, non è previsto un divieto di commercializzazione per gli alimenti oltre il termine minimo di conservazione.

Daniela Maurizi chi è

Laureata in Chimica con specializzazione post-laurea alla De Montfort University di Leicester (UK),

mi occupo da sempre di Sicurezza Alimentare.

Lo faccio con la mia azienda, Gruppo Maurizi, ma anche come formatrice e relatrice in Master e Convegni nazionali.

Invitata spesso in radio e televisione come esperta, collaboro con DiMartedì, il programma di Giovanni Floris.

Nel tempo libero divoro film in lingua originale e mi nutro di musica pop.

Il mio piatto forte?
Il tiramisù con le uova delle mie galline.

Condividi anche tu la Sicurezza Alimentare: